Lo scrittore Thomas Charlton è  stato il primo ad utilizzare la frase spesso utilizzata in modo sbagliato “il prezzo della libertà è l’eterna vigilanza”. Forse se avesse lavorato in una società per il trattamento delle acque, avrebbe potuto dire “Il prezzo della produzione è l’eterna vigilanza”. Le torri di raffreddamento sono la corretta materializzazione di questo concetto, in quanto possono accumulare 275 kg di materiale in sospensione in un solo anno in assenza di trattamento. Questo può portare ad una serie di problemi che possono impattare negativamente sull’efficienza e sulla produttività, spiega Simona Vasilescu, marketing manager della piattaforma per l’innovazione del trattamento delle acque di NCH.

La sicurezza è di estrema importanza, in quanto le torri di raffreddamento possono creare le condizioni favorevoli per gli agenti patogeni come la Legionella. Di conseguenza un regime adeguato per il trattamento delle acque è importante per proteggere i lavoratori e le persone che vivono nelle vicinanze. La trascuratezza del trattamento delle acque può portare ad un eccessivo ed inutile consumo di elettricità.

Il primo passo per combattere i problemi che si creano regolarmente è identificare il tipo di torre. I condensatori evaporativi industriali e le torri di raffreddamento vengono facilmente confusi, ma c’è una sostanziale differenza tra i due. Nelle torri di raffreddamento, come dice il nome stesso, l’aria esterna alla torre viene utilizzata per raffreddare l’acqua all’interno del sistema. Nei condensatori evaporativi, il gas contenuto viene raffreddato attraverso il processo di trasferimento di calore per il passaggio di acqua, con la conseguente creazione di condensa.

Le torri di raffreddamento sono in sostanza degli enormi purificatori dell’aria, pertanto il problema maggiore è l’ingresso di contaminanti esterni nell’acqua. Nelle strutture più grandi che dipendono dal raffreddamento esterno è impossibile prevenire l’ingresso di particelle come polline o fango nel sistema. L’ingresso di queste particelle genera la formazione di depositi sulle superfici, noto come fouling.

E’ importante non confondere il fouling con l’incrostazione. Entrambi causano la formazione di depositi sulle attrezzature, ma la lora natura differente determina la necessità di utilizzare soluzioni adeguate per il trattamento delle acque.

Il fango presente nel tuo sistema non si dissolve e può alla lunga portare alla formazione del fouling microbiologico.  L’incrostazione tuttavia si verifica quando nell’acqua sono presenti gli ioni di calcio e di carbonato. Il risultato è la formazione di cristalli sulle tubature che continueranno a crescere fino a quando non verranno trattatti e rimossi; tutto ciò colpisce la produttività e i costi. 

I condensatori evaporativi hanno problemi simili, ma l’impatto è differente. Ad esempio se i batteri solfato riduttori passano nell’acqua di alimento durante un processo di contaminazione di una torre di raffreddamento, l’effetto sulla produzione sarà molto rapido. Dato che l’acqua scorre sulle tubature in ferro, i batteri possono attaccarsi facilmente sulla superficie ed iniziare a formare depositi di solfuro. Questi depositi espongono maggiormente il sistema alla corrosione indotta microbiologicamente.

Non esistono delle formule magiche o dei segreti per prevenire l’accumulo di contaminanti pericolosi, dipende tutto dai prodotti. Conoscere la torre di raffreddamento che si sta utilizzando e identificarne in anticipo i problemi significa essere già a metà strada verso la loro risoluzione, in quanto sarai in grado di identificare il corretto dosaggio dei prodotti più appropriati, come inibitori e biocida.

Ed è proprio qui che interviene una società come NCH. Le nostre soluzioni per il trattamento delle acque sono completamente personalizzate a seconda delle specifiche necessità dei singoli sistemi; inoltre siamo costantemente a disposizione per supportare il controllo e la manutenzione del sistema. L’esecuzione di campionamenti e di test dell’acqua di ricircolo della tua torre di raffreddamento ci permette di anticipare l’insorgere di eventuali problemi.

Mantenere un sistema pulito, sicuro e funzionante in modo corretto richiede una sorveglianza costante e un’attenzione continua. Potresti dire che è come un sogno irraggiungibile. Questa sorveglianza è sicuramente meno impattante rispetto ai fermi macchina e ai costi relativi in caso di un trattamento inadeguato delle acque.