Prendere le necessarie precauzioni per evitare problemi

In vista dei mesi invernali, è importante preparare le torri di raffreddamento alle temperature fredde. Anche in presenza di ghiaccio le torri di raffreddamento possono operare regolarmente se vengono rispettate le appropriate precauzioni e protocolli. Una torre di raffreddamento ghiacciata rappresenta un grosso problema per il funzionamento del business oltre a rappresentare un costo. Ora è il momento di prepararsi per l’inverno.

Problemi delle torri di raffreddamento in inverno

Come per qualsiasi altra attrezzatura esterna, il ghiaccio può formarsi ed accumularsi sulle torri di raffreddamento in presenza di determinate condizioni.  Questo ghiaccio può formarsi ed essere anche inasprito per via dello stesso funzionamento della torre di raffreddamento.

E’ importante capire qual è il punto dove si forma il ghiaccio. Se il ghiaccio si forma all’ingresso dell’aria e sulle ventole questo può causare l’insorgere di grossi problemi operativi e portare anche a vasti danni, mentre la formazione di ghiaccio sulla struttura può rappresentare un problema minore.    

Le ventole delle torri di raffreddamento sono delicate e non possono funzionare in modo ottimale quando sono ostruite. La formazione di ghiaccio sulle ventole rappresenta una grave minaccia in termini di danni all’attrezzatura e di perdita di funzionalità. L’aumento del ghiaccio e il suo peso può causare la deformazione delle ventole. Anche quando il ghiaccio viene rimosso l’efficacia di funzionamento delle ventole può essere notevolmente compromesso. Inoltre, quando le ventole si gelano l’efficienza stessa della torre di raffreddamento diminuisce portando persino al suo blocco se non trattata.

La formazione di ghiaccio sulla struttura invece può non rappresentare un’immediata minaccia alle prestazioni della torre di raffreddamento, ma non deve essere ugualmente trascurata. La formazione di ghiaccio può aumentare il peso e pertanto esercitare un maggiore stress sui supporti della torre di raffreddamento causando anche danni costosi. Inoltre il ghiaccio può staccarsi dalla struttura della torre di raffreddamento e cadere mettendo a forte rischio l’attrezzatura e il personale.

Indipendentemente dal punto di formazione del ghiaccio possono essere adottate delle azioni al fine di sanare la situazione del ghiaccio e di implementare delle misure preventive.

Funzionamento di una torre di raffreddamento in inverno

Esistono diversi metodi per garantire un funzionamento efficiente di una torre di raffreddamento in inverno. Questi possono variare a seconda del luogo, del funzionamento e di altre caratteristiche specifiche dell’attrezzatura. Nonostante ciò esistono alcuni comuni metodi che garantiscono un funzionamento regolare della torre di raffreddamento anche in inverno.

  • Svolgere delle ispezioni regolari - Queste devono essere svolte tutto l’anno al fine di verificare che l’attrezzatura sia in buone condizioni e funzioni in modo appropriato. Aumentare la frequenza dei controlli in presenza di gelo permette di intercettare la formazione di ghiaccio prima che questa rappresenti un grosso problema.
  • Intervenire in modo proattivo appena inizia il freddo - Non aspettare che arrivi il gelo prima di adottare i protocolli previsti per l’inverno. E’ più semplice (e anche più economico!) prevenire la formazione di ghiaccio piuttosto che agire solo dopo la sua formazione.
  • Mantenere il carico termico- Assicurarsi un carico termico costante nella torre di raffreddamento con le temperature più fredde per prevenire la formazione di ghiaccio
  • Mantenere il flusso- Un flusso basso aumenta la probabilità di formazione di ghiaccio. Mantenere un flusso ad un livello superiore rispetto al minimo previsto, aiuta a prevenire la formazione di ghiaccio nella torre di raffreddamento.
  • Gestire il flusso di aria- Controllare il flusso di aria nella torre di raffreddamento aiuta ad evitare il congelamento. Le differenze nel flusso di aria nella torre possono causare il congelamento localizzato.
  • Non rimuovere manualmente il ghiaccio - L’accumulo di ghiaccio nella torre di raffreddamento può essere eliminato soltanto con lo scioglimento per evitare il danno dell’attrezzatura a seguito della rimozione manuale del ghiaccio. Inoltre la rimozione manuale del ghiaccio può provocarne la caduta aumentando il rischio per la sicurezza delle persone presenti.  
  • Consultare le linee guida del fornitore - Controllare le raccomandazioni del  fornitore con le temperature fredde per evitare di trascurare gli aspetti operativi specifici della torre di raffreddamento.

Le temperature in inverno rappresentano una minaccia seria per le torri di raffreddamento, ma questi rischi possono essere mitigati con un approccio proattivo e idoneo per la gestione durante i mesi più freddi. Come leader globale in programmi personalizzati per caldaie, sistemi di raffreddamento e sistemi di processo delle acque, Chem-Aqua sa bene cosa serve per mantenere un corretto funzionamento dei sistemi di processo anche in presenza di condizioni estreme.

Clicca qui per maggiori informazioni su Chem-Aqua e sul nostro impegno per garantire un servizio personalizzato ai nostri clienti.

1. https://www.linkedin.com/pulse/how-control-ice-formation-cooling-tower-during-freezing-jeroen-bouten/

2. https://www.slideshare.net/SaraHenning/the-12-rules-for-operating-your-cooling-tower-in-winter