Menu
ItalianoItaliano

Impianto produzione gelato, Regno Unito

Valutazione dell’utente
(0 votes)

ice-cream-case-study

Impianto produzione gelato, Regno Unito

L’impianto produzione gelati è situato nel Regno Unito ed è uno dei più grandi d’Europa. L’azienda possiede e produce la maggior parte dei marchi sul mercato. Come per tutte le aziende, anche per questo impianto di produzione, è essenziale ridurre al minimo l’impatto con l’ambiente circostante. Questa azienda è continuamente impegnata a ridurre questo impatto, a prevenire l’inquinamento, a ridurre i rifiuti utilizzando un trattamento delle acque reflue all’avanguardia.

 

Problema

Il depuratore utilizzava processi di osmosi inversa(RO) e ultrafiltrazione (UF), ma l’impianto era comunque soggetto a picchi elevati di COD nella fase di pretrattamento (fino a 50.000mg/l). Questo comportava un aumento delle pulizie programmate alle membrane dell’Ultra Filtrazione e una continua pressione per il rispetto dei parametri di scarico stabiliti dall’autorità locale. Per effettuare la pulizia delle membrane era necessario fermare l’impianto. Era inoltre necessario accumulare enormi quantità di refluo pretrattato durante la produzione, con il rischio concreto di fermare la produzione qualora il sistema di depurazione fosse stato fuori uso per troppo tempo.

Soluzione

Lavorando a stretto contratto con il cliente, NCH Waste Water ha installato a Marzo 2013 un BioAmp™ 5000 CCU per abbassare il livello medio di COD del 10% e ridurre lo strato di grasso di 35 cm (7m di diametro) nella vasca di pretrattamento del refluo, ancora con un obiettivo del 10%. Il BioAmp™ 5000 CCU, che eroga giornalmente enormi quantità di batteri sicuri e subito attivi, è stato progettato per digerire i rifiuti organici (COD, grassi e oli) su impianti di grandi dimensioni come questo.

Risultato

Dopo le prime 13 settimane di trattamento il cliente ha constatato una riduzione dei livelli di COD e FOG al di sotto dei parametri stabiliti. Sono scomparsi i picchi di COD (nessuno al di sopra di 18.000 mg/l) e lo strato di grasso si è considerevolmente ridotto. A settembre 2013 il cliente ha confermato che il BioAmp™ 5000 CCU ha avuto un impatto significativo nel periodo estivo caratterizzato da una maggiore attività produttiva.

In ottobre tutti i problemi di FOG, che interessavano le membrane UF, sono scomparsi o sono stati ridotti in modo significativo, mantenendo il passaggio attraverso le membrane ed evitando i fermi macchina per la pulizia. Anche i costi di trasporto e smaltimento del grassi sono stati ridotti del 5%.

Teniamo alla tua privacy

NCH Europe utilizza i cookie e le tecnologie di tracciabilità per analizzare il traffico sul proprio sito internet a scopi promozionali e/o di targeting. Per maggiori informazioni consulta la nostra Policy sulla Privacy dove è possibile trovare anche come, in qualsiasi momento, richiedere di rimuovere i propri dati. La tecnologia dei cookie ci aiuta a personalizzare i contenuti del sito internet in base agli interessi del visitatore, per migliorare le prestazioni e rendere più veloce la navigazione sul nostro sito internet.