Specialisti nell’arte del trattamento delle acque

Sei mai stato al circo e sei rimasto impressionato dal vedere un’artista circense che coraggiosamente cammina sulla corda? Questa dimostrazione di grazia e di equilibrio potrebbe lasciare molte persone sbalordite, ma chi lavora nel trattamento delle acque capisce che si tratta solo di una manifestazione fisica del loro lavoro! Tutti sono invitati al grande show della chimica esplorato dalla Dott.ssa Simona Vasilescu, della piattaforma per l’innovazione Water Treatment di NCH Europe, fornitore globale di esoluzioni per acqua, energia e manutenzione.

Un trattamento delle acque efficace è un gioco di equilibrio tra accuratezza, responsabilità e conoscenza. A differenza di quello che pensano molte persone non coinvolte direttamente nei processi, che lo considerano semplicemente come l’erogazione di una soluzione nel sistema di raffreddamento delle acque, il processo dipende in realtà dalla precisione e dalla profonda conoscenza dell’acqua nel sistema. Un dosaggio inaccurato produce un trattamento inefficace e un trattamento inefficace può causare molti problemi come la Legionella.

L’identificazione dei problemi specifici è il primo passo per “il trapezista” del trattamento delle acque per evitare di entrare nella gabbia del leone della Legionella. Ad esempio, il problema nel tuo sistema potrebbe non essere la Legionella ma potrebbe riguardare la presenza di calcio nell’acqua di alimento. In questa situazione è necessario una soluzione per combattere l’incrostazione e non un inibitore di corrosione.

Analogamente se un manutentore dosa solo una parte per milione (ppm) di soluzione quando il sistema ne richiede almeno tre, il trattamento risulta essere inconsistente. Ma mentre è molto importante che un manutentore si accerti di utilizzare la quantità necessaria, ci sono diversi altri fattori che devono essere presi in considerazione per garantire un trattamento efficace.

Dimezzamento
Il periodo di dimezzamento di una soluzione, ad esempio, può trasformare una strategia efficace di trattamento in un insuccesso. Con il tempo, la concentrazione di una soluzione diminuisce quando l’acqua evapora o in caso di una fuoriuscita, per questo devono essere prese in considerazione le specifiche necessità del sistema. Altrimenti potresti dosare le soluzioni corrette ma non ai giusti livelli per mantenere una concentrazione ottimale per un tempo sufficiente da permettere ai biocidi di fare il proprio lavoro.

In alcuni casi le soluzioni a base di biocidi necessitano di diverse ore per diventare completamente efficaci in un sistema. In caso di uno spurgo del sistema con 300 ppm di biocida, il tempo di dimezzamento è due ore e quindi non inizierà a funzionare fino a quando l’efficacia non sarà inferiore al 50%.

I manutentori possono calcolare il periodo di dimezzamento del prodotto completando un’equazione che utilizza la frequenza di spurgo dell’acqua di alimento e adegua di conseguenza il dosaggio. Invece di utilizzare 10ppm di un inibitore per condizionare 300ppm di calcio e combattere l’incrostazione, i manutentori dovrebbero utilizzarne una quantità superiore a seconda dei calcoli specifici.

Fluttuazioni
Di sicuro il mondo non è così perfetto da garantire che i fornitori per il trattamento delle acque riescano sempre ad identificare con precisione i problemi. Le fluttuazioni possono causare un aumento del contenuto di contaminanti e causare problemi per le soluzioni di trattamento.

Ad esempio 300ppm di calcio possono essere trattati facilmente con 10ppm di inibitore di incrostazione, ma un improvviso afflusso di 5ppm di calcio nell’acqua di alimento può inficiare il livello di contaminanti. Ci sono diversi motivi che possono far accadere questa situazione, come la chiusura della valvola di spurgo del sistema.

In situazioni come queste, una persona è naturalmente portata a pensare che la migliore azione sia erogare una maggiore quantità di soluzione. Tuttavia diventa poi difficile stare all’interno di un equilibrio che non implichi un sovra-trattamento.

Per contenere il problema delle fluttuazioni, NCH Europe ha creato dei modificatori di cristallo che lavorano insieme agli inibitori threshold per fornire un supporto maggiore. Se si verificano delle fluttuazioni di calcio, i modificatori fanno quanto suggerito dal loro nome e modificano la struttura molecolare del calcio stesso. Questa modifica risistema le molecole di calcio rendendole inadatte ad aderire sulle tubature in metallo, riducendo il rischio di accumulo delle incrostazioni.

Una routine perfetta
Una volta che i problemi sono stati gestiti, diventa importante approntare una procedura che mantenga i contaminanti sotto controllo. Una buona strategia di trattamento non fa affidamento unicamente sul trattamento dell’acqua con la stessa soluzione ogni mese, ma è necessario anche valutare regolarmente l’acqua e adeguare di conseguenza l’approccio.

Due valutazioni non sono mai uguali, per cui è importante che i fornitori per il trattamento delle acque offrano un supporto e un’esperienza continua agli addetti alla manutenzione della società. In NCH Europe siamo orgogliosi delle nostre competenze tecniche e siamo sicuri di fornire ai nostri clienti le migliori soluzioni per il trattamento delle acque personalizzate che rimangono efficaci.

Da un certo punto di vista, il trattamento delle acque non è solo una questione di mantenere l’equilibrio su una corda, ma piuttosto la gestione completa delle prestazioni. Prendendo in considerazione tutti questi elementi, le aziende possono assumere il ruolo di leader al fine di mantenere l’ordine e prevenire costosi fermi macchina. Dopo tutto lo show deve andare avanti!