Non dimenticare di applicare un rivestimento

La scelta del giusto rivestimento consente di ridurre i costi di manutenzione

Quando fa freddo e piove qualsiasi mamma si trova a discutere con i propri figli sul perchè devono indossare una giacca impermeabile. Questo buon consiglio di proteggersi per evitare di prendere l’influenza, può essere applicato anche in ambito industriale per proteggere i macchinari dal rischio di corrosione. Peter Crossen, VP della piattaforma per l’innovazione Maintenance e Partsmaster di NCH Europe, spiega come la scelta del giusto rivestimento possa fare la differenza.

Come nel caso di un forte temporale una giacca leggera senza cappuccio non protegge a sufficienza dalla pioggia, è importante sapere che non tutti i rivestimenti preventivi contro la corrosione sono efficaci in ogni situazione. La selezione del giusto rivestimento per le specifiche applicazioni richiede una attenta analisi delle condizioni a cui potrebbero essere soggette le superfici, così come, prima di tutto, sui motivi per cui è necessario rivestire le attrezzature.

Ad esempio un’azienda che ha delle cisterne esterne di stoccaggio dei prodotti deve considerare il tipo di sostanza contenuta – spesso un prodotto liquido che accelera la corrosione – e le condizioni ambientali a cui potrebbero essere soggette. In questa situazione è preferibile utilizzare una protezione a lunga durata.

I benefici di un rivestimento permanente non sono solo sinonimo di longevità. I rivestimenti creati per proteggere a lungo le superfici offrono ulteriori benefici come l’elevata resistenza al calore con temperature estreme senza perdere efficacia, come richiesto da specifiche aziende e settori.

Se una superficie specifica è particolarmente soggetta alla formazione di ruggine e il processo continuo di trattamento e protezione sta diventando sempre più costoso, potrebbe essere consigliabile utilizzare un prodotto “tutto in uno”. Una soluzione per incapsulare la ruggine offre un approccio più rapido ed efficace in termini di costo, convertendo la ruggine esistente in una barriera a protezione contro l’ulteriore formazione di corrosione.

Non giudicare un prodotto dal nome

Anche se l’aggettivo permanente sembra identificare la soluzione migliore, per alcune applicazioni è meglio scegliere diversamente.

Ad esempio i pezzi meccanici di grosse dimensioni, spediti su scala globale, non traggono beneficio da un rivestimento permanente. Una soluzione più efficace in termini di costo, in questa situazione, è applicare sulle parti in transito un rivestimento temporaneo.

I rivestimenti temporanei, come suggerisce il nome, offrono una protezione sufficiente contro la corrosione in un arco temporale breve; spesso vengono utilizzati dai produttori per proteggere le parti in metallo durante il trasporto. Solitamente questi rivestimenti sono a base di olio che permette ai manutentori di applicare il prodotto in modo semplice per poi rimuoverlo una volta arrivati a destinazione.

NCH Europe ha constato che l’utilizzo di rivestimenti temporanei è spesso sottostimato. Come risultato le attrezzature in magazzino vengono spesso lasciate senza una protezione sufficiente. Quando arriva il momento di riutilizzarle, la ruggine ha preso il sopravvento. Applicando prima un rivestimento temporaneo i manutentori possono prolungare la vita utile dell’attrezzatura da mesi, fino ad anni, risparmiando il costo dovuto a sostituzioni inattese.

Entrambi i rivestimenti, permanenti e temporanei, svolgono un ruolo importante nella prevenzione della ruggine e rientrano in un programma completo di manutenzione. Scegliendo il prodotto più adatto, i manutentori potranno proteggere i propri impianti dai diversi agenti esterni indipendentemente dal tipo di applicazione.